L’Ufficio

Contatti

  • Indirizzo
    Palazzina U2 – Via Spallanzani 23, 52100 Arezzo
  • Orario di Apertura al pubblico:
    dal lunedì al mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
  • Email
    [email protected]
  • Tel
    0575 3354312
  • Dirigente
    Ing. Paolo Bracciali
  • Responsabile Ufficio Pianificazione Territoriale
    Arch. Stefania Vanni

L’Ufficio si occupa di Governo del Territorio, cura i procedimenti per la predisposizione e l’approvazione del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (P.T.C.).

Assicura l’assistenza tecnica ai Comuni della Provincia di Arezzo nella redazione e gestione dei propri Strumenti Urbanistici e nella loro attività di valutazione in riferimento al P.T.C., nello spirito di collaborazione tra Enti.

Predispone contributi tecnici, osservazioni e pareri nella fase di adozione e approvazione degli Strumenti Urbanistici secondo le disposizioni procedurali previste dalla L.R.T. n. 65/2014.

Esprime pareri in riferimento a:

  • Valutazioni Ambientali Strategiche (V.A.S.) ai sensi della L.R.T. n. 10/2010.
  • Procedure di V.I.A. Regionale ai sensi del D.Lgs. 152/2006.
  • Istanze per il rilascio di Autorizzazione Unica Energetica ai sensi della L.R.T. n. 39/2005.
  • Istanze per il rilascio di Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.) ai sensi del D.P.R. n. 59/2013.
  • Programmi Aziendali Pluriennali di Miglioramento Agricolo Ambientale (P.A.P.M.A.A.) ai sensi dell’art. 74, L.R.T. n. 65/2014.

Redige contributi per il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ai sensi dell’art. 81 del D.P.R. 616/77 e D.P.R. 383/94 e ss.mm.ii.

Verifica le procedure in materia di abusi edilizi, esercitando le competenze sull’attività urbanistica-edilizia che gli derivano dalla L.R.T. n. 65/2014, artt. 193-196, ai fini dell’esercizio del potere sostitutivo nei confronti dei comuni.

L’Ufficio cura, inoltre, la gestione del Sistema Informativo Territoriale Provinciale (S.I.T.), provvedendo all’organizzazione dell’informazione geografica, al suo aggiornamento e alla sua diffusione a ai soggetti interessati, mediante consultazione della banca dati e l’utilizzo di applicativi in modalità on line.